News

Tom Kirkpatrick in concerto all’Universo Jazz Club di Lucca – Accompagnato da D. Gorgone (Pianoforte), M. Rolff (Contrabbasso) e V. Scibaldi (Batteria)

Ultimo concerto della stagione all’Universo Jazz Club di Lucca: sabato 24 marzo 2012 alle 21.30, nel salone dell’Hotel Universo in piazza del Giglio, il trombettista americano Tom Kirkpatrick animerà il concerto conclusivo della rassegna dedicata al genio di Michel Petrucciani.

Originario dell’Ohio, Tom Kirkpatrick viene “scoperto” artisticamente da Chet Baker, la cui influenza e il cui incoraggiamento avranno un ruolo fondamentale nella formazione del giovane trombettista.

Trasferitosi a New York, collabora con artisti e formazioni di livello internazionale come Lou Donaldson, Michael Weiss, JanSondergaard, la Charlie Parker Memorial Band di Walter Bishop e il John Hickquartet.

Attraverso questo percorso, Kirkpatrick arriva a definire un proprio, personalissimo stile, influenzato dal dixie, dal bop e dallo swing, ma che trova nella ballata la sua massima efficacia.

Apprezzato in tutto il mondo grazie ai suoi dischi e all’attività concertistica live, Kirkpatrick è considerato un docente straordinario dalle grandi doti comunicative; ha insegnato all’Università dell’Illinois e in altre prestigiose istituzioni.

Per il concerto del 24 marzo, Tom Kirkpatrick sarà accompagnato da Daniele Gorgone (Pianoforte), Massimiliano Rolff (Contrabbasso) e Vittorio Scibaldi (Batteria).

16 febbraio 2012 – Nuovo CD “More Music” di Massimiliano Rolff/Unit Five

More Music

Il musicista jazz, compositore e contrabbassista genovese, Massimiliano Rolff presenterà in concerto, il suo nuovo lavoro discografico “MORE MUSIC”, pubblicato nel 2012 e prodotto da Rosario Moreno per l’etichetta discografica BlueArt Records.
Rolff insieme alla band Unit Five suonerà alcuni estratti dall’album “More Music” presso “La Feltrinelli” di Genova e Torino.
Gli eventi saranno introdotti, a Genova, da un breve intervento del direttore artistico dell’Italian Jazz Institute e noto critico musicale, Giorgio Lombardi; a Torino dal direttore artistico del Jazz Club Torino Fulvio Albano.

GIOVEDI’ 16 FEBBRAIO 2012
alle ore 17.30 presso LA FELTRINELLI – GENOVA
alle ore 21.30 presso NUOVO FILMSTUDIO – SAVONA
VENERDI’ 17 FEBBRAIO 2012
alle ore 18.00 presso LA FELTRINELLI – TORINO
alle ore 21.30 presso JAZZ CLUB TORINO
SABATO 18 FEBBRAIO 2012
alle ore 21.30 presso COUNT BASIE JAZZ CLUB – GENOVA

“More Music” è il terzo album a firma del contrabbassista Massimiliano Rolff, ed il secondo registrato con la sua band “storica” gli Unit Five.
Rolff negli ultimi anni si è imposto a livello nazionale come compositore e come contrabbassista freelance al fianco di numerose star del jazz americano, e riesce con questa uscita discografica a dare continuità ad un idea musicale nata nel 2005.
La band è protagonista di numerosi concerti nei più rinomati clubs e festival italiani, con anche importanti apparizioni in festival europei.
Gli Unit Five sono: Luca Begonia al Trombone, Stefano Riggi al sax tenore, Massimo Currò alla chitarra e Paolo Franciscone alla batteria.
Con il precedente CD pubblicato intitolato “Unit Five” è stato premiato con il prestigioso premio “JazzLightHouse” come “miglior album di Jazz ligure”, con decine di recensioni entusiastiche sulla stampa specializzata europea e americana.
Questo nuovo album “More Music” (2012) prodotto da Rosario Moreno per la “BlueArt”, presenta nuove composizioni originali, sempre contraddistinte da una importante ricerca nel linguaggio hard-bop in cui temi, specials e shout chorus si alternano agli interventi dei solisti supportati da una sezione ritmica con swing “metronomico”.

Simone Graziano Group – featuring Chris Speed & David Binney – Tour marzo 2012

David Binney – Sax Contralto
Chris Speed – Sax Tenore
Simone Graziano – Pianoforte
Gabriele Evangelista – Contrabbasso
Steafano Tamborrino – Batteria

21 marzo 2012 – Ex Wide – Pisa
22 marzo 2012 – In trattativa
23 marzo 2012 – Blackmail – Rignano sull’Arno (Fi)
24 marzo 2012 – In trattativa
25 marzo 2012 – Disponibile per Booking
26 marzo 2012 – Disponibile per Booking
27 marzo 2012 – Recording
28 marzo 2012 – Recording

Un formazione d’eccezione che avvicina in maniera esclusiva due realtà musicali solo geograficamente distanti, la sempre più vivace e seguita scena jazzistica italiana e l’effervescente mondo dell’improvvisazione newyorkese.
Due assi dello star system statunitense incontrano tre musicisti giovani ma affermati, in esclusiva italiana.
L’eccezionalità di tale incontro è accresciuta dal fatto che Chris Speed e David Binney, pur avendo all’attivo più di 160 pubblicazioni discografiche, non si erano mai presentati prima d’ora in uno stesso gruppo.
La carica innovatrice della band è garantita inoltre dalla scelta di eseguire musiche originali, composte ed arrangiate dal leader Simone Graziano.
Un suono d’insieme senz’altro unico e moderno.
Il gruppo, nei primi quattro mesi dalla sua formazione, ha già raccolto successo di pubblico, entusiasmanti apprezzamenti e solidi consensi dalla critica specializzata, avendo avuto occasione di esibirsi in due festival nazionali: Estate Fiorentina 2011 (Anfiteatro delle Cascine di Firenze) e Wine Town 2011.

I Musicisti

David Binney
Sassofonista e compositore, è da diversi anni uno dei musicisti più creativi ed affascinanti attivi sulla scena jazz USA. Considerato da molti come “l’erede” di Wayne Shorter, Binney è uno strumentista dagli straordinari mezzi tecnici e improvvisatore di profonda competenza lessicale che negli anni ha messo a punto una propria poetica personale e distintiva.
Ha collaborato e registrato con Jim Hall, Maria Schneider, Chris Potter, Gil Evans, Cecil McBee. Recentemente la prestigiosa rivista Jazz Times lo ha cosa definito «giovane musicista che è riuscito a creare una nuova realtà jazzistica».

Chris Speed
Sassofonista di Seattle dal 1992 stabilmente a New York, dove costituisce alcuni dei gruppi più importanti della scena jazzistica statunitense: AlasNoAxis, Pachora, Human Feel, Yeah No, Trio Iffy.
Come co-leader suona con i più importanti musicisti dell’avanguardia newyorchese: Tim Berne, Jim Black, Oscar Noriega, Drew Gress Marc Ducret, Dave Douglas, Myra Meldford.
Il suo disco “A Blessing” con John Hollenbeck ha ricevuto la prestigiosa nomination per i Grammy Awards.

Simone Graziano
Pianista Fiorentino diplomato con il massimo dei voti presso il Conservatorio di Firenze.
Approfondisce lo studio del linguaggio jazz frequentando la “Berklee School of Music” di Boston. Si è perfezionato con maestri John Taylor, Kenny Wheeler, Mulgrew Miller, Riccardo Fassi, Enrico Pieranunzi, Stefano Bollani, Franco D’Andrea, Aaron Goldberg.
Ha avuto l’occasione di suonare e registrare con molti musicisti: Ares Tavolazzi, Chris Speed, David Binney, Stefano “Cocco” Cantini, Gilad Atzmon, Luciano Biondini, Battista Lena, Francesco Petreni, Paul McCandless, Marco Tamburini, Francesco Cafiso, Walter Paoli, Claudio Fasoli, Nico Gori.
Nel 2009 è finalista al concorso pianistico nazionale Luca Flores.
Nel 2010 vince il concorso Waltex Jazz Competition.
Nello stesso anno il disco d’esordio “Lightwalls” riceve un unanime consenso della critica specializzata, viene annoverato tra i migliori 100 dischi nazionali ed internazionali del 2010 dalla rivista JazzIt ed è insignito del prestigioso premio “Jazzit Award”.
La rivista Musica Jazz seleziona Simone Graziano tra i migliori nuovi talenti nel Top Jazz 2010.
Attualmente è docente di Pianforte e Musica d’insieme presso la Fondazione “Siena Jazz”.

Gabriele Evangelista
Giovane e prestigioso contrabbassista Toscano, si è diplomato in contrabbasso nel 2006 con il massimo dei voti, la lode e la menzione d’onore ministeriale.
La sua formazione jazzistica è cominciata attraverso il corso di alto perfezionamento “Roma Jazz’s Cool” nel 2008 dove ha avuto come insegnanti Scott Colley e Salvatore Bonafede.
Fra il 2008 e il 2010, durante il corso di alto perfezionamento In.Ja.M. di “Siena Jazz”, Gabriele ha seguito le lezioni di Rufus Reid, Paolino Dalla Porta, Riccardo del Fra, Furio Di Castri, Eddie Gomez, Drew Gress, Piero Leveratto, Hein Van de Geyn, Enrico Rava, Jeff Ballard, Tim Berne, Billy Hart e molti altri.
È stato inoltre selezionato fra i migliori allievi del corso per partecipare nel 2010 al “Panama Jazz Festival” e a un tour negli Stati Uniti quale componente dell’In.Ja.M. 6et.
Dal 2010 è il contrabbassista di Enrico Rava nel quintetto “Enrico Rava Tribe” e nel progetto “L’Opera Va”, con i quali ha effettuato numerosi concerti in Italia e all’estero.
Sempre dal 2010, suona nel nuovo trio di Roberto Gatto.
È inoltre componente stabile del Riccardo Zegna trio, del Mirco Rubegni quintet, del nuovo gruppo di Ada Montellanico. Di rilievo è anche la collaborazione con il chitarrista statunitense Kurt Rosenwinkel. In ambito jazz, oggi Gabriele, nonostante la giovane età, vanta un numero di collaborazioni da musicista dalla lunga carriera: Enrico Rava, Kurt Rosenwinkel, Chris Potter, Seamus Blake, Bill Stewart, Dave Kikosky, Stefano “Cocco” Cantini, Gianluca Petrella, Fabrizio Sferra, Danilo Rea, Mauro Grossi, Walter Paoli, Irio De Paula, Fabio Zeppetella, Ramberto Ciammarughi, Ada Montellanico, Andrea Pozza, Nico Gori, Riccardo Zegna, Javier Girotto, Mirko Guerrini, Karima Ammar, Shown Monteiro, Jason Marsalis, Garrison Fewell.

Stefano Tamborrino
Ha cominciato a suonare nel 2000, all’età di 19 anni. Da allora ad oggi ha portato avanti il suo percorso musicale da autodidatta, elaborando uno stile del tutto personale ed estremamente raffinato.
Molteplici sono le sessioni di studio con musicisti affermati e di notevole talento: Ares Tavolazzi, Paolo Birro, Dan Kinzelman, Joe Rehmer, Riccardo Onori, Franco Santarnecchi, Marco Panascia, Francesco Bearzatti, Simone Graziano, Nico Gori, Gabriele Evangelista, Mirko Guerrini e molti altri.
Talento poliedrico, è stato ripetutamente ospite della trasmissione di Radio Tre “Il dottor Djembé” a cura di Stefano Bollani e David Riondino.

Artist of the Month: Massimiliano Rolff (Italy)

http://bestjazzclubs.wordpress.com/2012/01/10/artist-of-the-month-massimiliano-rolff-italy/

Date Tour – DAVE SCHNITTER Quartet

Dave Schnitter (per 10 anni sassofonista di Art Blakey & Jazz Messengers) con Daniele Gorgone, Max Rolff e Elisabeth Keledjian

7 gennaio 2012 – Dave Schnitter Quartet – Cintra Cafè – Fribourg (CH)
8 gennaio 2012 - Dave Schnitter Quartet – Luzern Jazz Club – Luzern (CH)
9 gennaio 2012 – Dave Schnitter Quartet – JazzClubQ4 – Rheinfelden (CH)
12 gennaio 2012 – Dave Schnitter Quartet – SeaSide Sunset Jazz Club – Paris (Fr)
13 gennaio 2012 – Dave Schnitter Quartet – Torino Jazz Club – Torino (It)
14 gennaio 2012 – Dave Schnitter Quartet – Chorus – Lausanne (CH)

Il sound di New York attraverso la voce di uno dei sassofonisti stabili dei Jazz Messengers di Art Blakey, uno degli instancabili unsung hero del grande jazz americano dagli anni ’70 a oggi.
La pubblicazione dell’album “On the Way Home” (geco records/egea – 2010) registrato con una ritmica di eccezione composta dalla sua batterista newyorkese Elisabeth Keledjian e dagli eccellenti italiani Daniele Gorgone al pianoforte e Massimiliano Rolff al contrabbasso, sancisce la forza di questo quartetto stabile, giunto ad oggi al suo quarto tour.
In repertorio brani originali di Schnitter e jazz standard, in una rilettura autentica e straordinariamente energica.

 

“Metropolitan” Jazz al Four Seasons Hotel Firenze con BlueArt

Peter King Quartet – Italy Tour

PETER KING Quartet – Italy Tour
Il grande sassofonista Londinese in Italia per un breve Tour, nella formazione troviamo al contrabbasso Massimiliano Rolff.

11 novembre: Jazz Club Torino – Torino
12 Novembre: Hotel – Arezzo
13 novembre: Count Basie Jazz Club – Genova
15 novembre: Cantine dell’Arena – Verona
16 novembre: Ex Wide – Pisa

Tour dal 7 al 14 gennaio – Daniele Gorgone 4tet feat. DAVE SCHNITTER

Dave Schnitter (per 10 anni sassofonista di Art Blakey & Jazz Messengers) con Daniele Gorgone 4tet

Ancora 3 date disponibili: 9, 10 e 11 gennaio, per ulteriori informazioni vi preghiamo di contattarci: info@blueart.org – +39 010 36 45 00 – + 39 335 52 57 840

Il sound di New York attraverso la voce di uno dei sassofonisti stabili dei Jazz Messengers di Art Blakey, uno degli instancabili unsung hero del grande jazz americano dagli anni 70 a oggi.
La pubblicazione dell’album “On the Way Home” (geco records/egea – 2010) registrato con una ritmica di eccezione composta dalla sua batterista newyorkese Elisabeth Keledjian e dagli eccellenti italiani Daniele Gorgone al pianoforte e Massimiliano Rolff al contrabbasso, sancisce la forza di questo quartetto stabile, giunto ad oggi al suo quarto tour.
In repertorio brani originali di Schnitter e jazz standard, in una rilettura autentica e straordinariamente energica.

Info: Daniele Gorgone 4tet feat. Dave Schnitter

Max Rolff / Unit Five – available for booking

Presentation of the new album – “More Music” – From January 2012

We are pleased to have Max Rolff / Unit Five available for booking

Please contact us for any requirements, available dates and further information: info@blueart.org – +39 010 36 45 00 – + 39 335 52 57 840

The project Unit Five comes from the need of bassist Massimiliano Rolff to develop in one single acoustic band: writing, arranging, improvising and grooving.

The music is written and arranged by Rolff with great respect for the strong hardbop influences that you can hear in the compositions.

The soloists are supported by a straight-swinging rhythm section during solos, themes, specials and shout choruses.

The eclectic and long stage experience of band members gives to the originals, just like in some Silver’s or Adderley’s classics, a real sound, strongly influenced by the most typical jazz phrasing, with many touches of modernity expecially on harmonies.

The band published its first album titled “Unit Five” in October 2006, which won the Jazzlighthouse Award 2006 as best Jazz Record, and got great respect from audience and critics all over Europe and U.S..

Massimiliano Rolff / Unit Five – Disponibili per Booking

Booking per la presentazione del nuovo disco – “More Music” – In uscita a gennaio 2012

Vi preghiamo di contattarci per qualsiasi esigenza, le date disponibili ed ulteriori informazioni: info@blueart.org – +39 010 36 45 00 – + 39 335 52 57 840

Unit Five, formazione attiva dal 2005 come band di riferimento della scena ligure, protagonista di numerosi concerti nei rinomati clubs e festival della penisola, con importanti apparizioni in festival europei.

Nel 2006 Rolff ha pubblicato il suo primo album Unit Five premiato come miglior album di jazz ligure del 2006, con il premio JazzLightHouse e con decine di recensioni entusiastiche sulla stampa specializzata europea e americana.

Il quintetto, con un nuovo lavoro discografico in uscita a gennaio 2012 con la BlueArt, presenta un sound sempre contraddistinto da una importante ricerca nel linguaggio hard-bop in cui temi, specials e shout chorus si alternano agli interventi dei solisti supportati da una sezione ritmica con swing metronomico.

La vasta ed eclettica esperienza di palco dei cinque musicisti, offre alle composizioni originali e ad alcuni classici del jazz, una chiave di lettura assolutamente vera e piacevolmente aderente al linguaggio tipico del jazz, senza tralasciare momenti di estrazione moderna soprattutto in ambito armonico.

Page 3 of 4«1234»