Stefano Marelli in concerto a Marina Genova Aeroporto sabato 8 settembre

Il progetto musicale nasce nel 1985, con la prima canzone; da quel momento inizia a scrivere componendo musica e testi.

Siccome ama fare le cose con calma, a febbraio 2012 entra in studio di registrazione con alcuni fidati musicisti per incidere il suo primo album solista al quale prendono parte Eros Cristiani, Folco Fedele, Lele Garro, Mario Arcari, Luca Falomi, Raffaele Kohler e Gnu Quartet.

Nel 2010 vince il Premio Giuria Giovani al “12° FESTIVAL DI BIELLA“, si esibisce al “PREMIO VIA DEL CAMPO – In Tour”, è finalista al “PREMIO BINDI“, “PREMIO FABRIZIO DE ANDRÈ“, “MUSICA CONTROCORRENTE“, “PREMIO STEFANO ROSSO“.

Sempre nel 2010 parte l’avventura del “CAROVANA TOUR”, collettivo di cantautori e strumentisti, che si esibisce dal vivo con la formula del “tutti per uno, uno per tutti”.

Esegue una ventina di concerti, da solo, in duo o con la band su e giù per l’Italia.

Nel novembre 2009 suona sul palco del “Dopo Tenco” accanto a Mauro Pagani, Vittorio De Scalzi, Filippo Graziani.

Nel 2008 è finalista al “PREMIO CANZONE D’AUTORE – CITTÀ DI GHEDI“, riarrangiato per essere eseguito dai 30 elementi dell’Omnia Orchestra; vince il Premio Speciale Warner-Chappell, ovvero un contratto di esclusiva come autore per la Casa di Edizioni Musicali.

È finalista al “PREMIO BINDI” e l’unico cantautore presente alla finale di “ITALIA WAVE Liguria“.

A giugno esegue nel reparto di Massima Sicurezza del Penitenziario di Marassi (Genova) “Musica dietro le sbarre”, tributo a Fabrizio De André.

Nel 2007 è terzo classificato al “PREMIO LUNEZIA“.

Nel 2006 viene premiato per il miglior arrangiamento col brano “Pensieri Inafferrabili”  alla seconda edizione del “PREMIO BINDI“.

Pre – historia

Accompagnandosi con la  sola chitarra suona nei club e nei teatri della sua città, dividendo il palco con Cristiano De Andrè, Max Manfredi, Giampiero Alloisio (in presenza di Amilcare Rambaldi del Club Tenco), Gino Paoli; apre il concerto di Claudio Baglioni al Palasport di Genova nella tournée Oltre il concerto.

Partecipa a trasmissioni televisive su reti locali e la stampa cittadina (Il Secolo XIX, Il Lavoro, Il Corriere Mercantile) scrive di lui in occasione dei concerti.

Con una di queste, i Finisterre, realizza quattro album dei quali cura anche l’aspetto grafico (l’ultimo, “La Meccanica Naturale” prodotto da Franz Di Cioccio per Immaginifica, il precedente “In Ogni Luogo” prodotto da Roberto Colombo), accolti da recensioni sulla stampa specializzata italiana (Rockstar, Rockerilla, Il Mucchio Selvaggio) e estera, apparizioni televisive (nella trasmissione televisiva Help di Red Ronnie e sul canale satellitare Rock TV), numerosi passaggi radiofonici (Rock FM, Radio Popolare), ma soprattutto un’intensa attività live con concerti in tutta Italia e all’estero (tour in Francia, USA, Spagna, Messico, Belgio), dividendo il palco con alcuni dei gruppi che hanno fatto la storia della musica italiana, quali la Premiata Forneria Marconi, Le Orme, Il Banco del Mutuo Soccorso oltre a Peter Hammill e Steve Hackett.

Dal 1997 è impegnato in un’esperienza tra musica e teatro: partecipa all’opera rock “Jesus Christ Superstar” nel ruolo di Pontius Pilate. Inoltre ha interpretato il ruolo di King Arthur in “Merlin: The Rock Opera” sia dal vivo (1999/2000) che su disco (Iridea Records).

Dal 2002 altre esperienze: come chitarrista ne LaZona, una formazione post-rock con un album all’attivo; nel doppio ruolo di voce solista e chitarrista ne La Cattiva Strada, quartetto acustico con il quale effettua il “Café tour” a Genova e dintorni.

Dal 2006 è promotore culturale presso la Comunità di Berzano di Tortona (AL) di un ciclo di eventi denominati “Cene letterarie – cene concerto (musica letteratura e cibo)”.